PIZZA PARTY IN CASA

Cosa c’è di meglio di una pizza in casa?

Spesso mi viene chiesto se è possibile realizzare una pizza facile e veloce, ma allo stesso tempo buona e digeribile…

Ed è per questo che ho realizzato la stessa pizza che mi veniva fatta da mia madre ma con qualche accortezza in più.

Ho già affrontato qualche argomento basilare come LA SCELTA DELLA FARINA, che serve a dare la giusta quantità di proteine, (e quindi di glutine) al nostro impasto, in base ai tempi di lievitazione.

Ed un altra tecnica di base come la realizzazione di un AUTOLISI che serve a dare più elasticità al nostro impasto.

Insomma con qualche piccola accortezza possiamo realizzare una pizza in poco tempo, senza badare a troppe regole, ne bastano un paio in questo caso :).

AuthorValentino TafuriCategoryPizza

Yields1 Serving

INGREDIENTI IMPASTO
 1 kg Farina debole 11,5gr proteine
 680 g Acqua
 10 g Lievito di Birra Fresco
 20 g Sale
 20 g Miele Millefiori
 20 g Olio Evo
INGREDIENTI CONDIMENTO
 350 g Passata di pomodoro
 200 g Cacioricotta
 3 pt Aglio
 20 ml Olio Evo

1

Realizzate un AUTOLISI Inserendo all'interno dell'impastatrice tutta la farina e 550 gr di ACQUA a temperatura ambiente, fate girare per 4 minuti in prima velocità, e ad impasto ultimato date un riposo di 30 minuti;

2

Inserite all'interno dell'impasto il LIEVITO ed il MIELE, aiutandovi con metà dell'acqua restante impastate per 4 minuti in prima velocità;

3

Appena l'impasto si stacca dai bordi, inserite il SALE, e un altro podi acqua per aiutare il suo assorbimento;

4

Ultimate l'impasto in seconda velocità inserendo l'acqua restante e L'OLIO EVO a filo.

PUNTATA 2 ORE
5

Inserite l'impasto in una ciotola oliata e date 2 pieghe di rinforzo a step di 10 minuti, lasciando lievitare l'impasto in forno spento con un pentolino di acqua bollente, per ricreare una camera di lievitazione.

STAGLIO 1 ORA e 1/2
6

Formate 3 bocce da 450gr per ruoti da 30 cm x 20, e rimettete in forno a lievitare per 1 ore e 30 minuti, sempre con un pentolino all'interno.

STESURA 1 ORA
7

Oliate la teglia 30 cm x 20, stendete la pizza su un piano leggermente infarinato dandogli una forma rettangolare, schiacciandolo l'impasto con i polpastrelli, da sopra a sotto per un paio di volte, adagiate il panetto steso all'interno del ruoto, ed inserite nuovamente inforno spento sempre con il pentolino caldo e lasciate lievitare per 1 ora;

CONDIMENTO
8

Mentre la pizza lievita all'interno della teglia, fate soffriggere un aglio ed inserite il pomodoro in padella, lasciatelo tirate per 20 minuti a fiamma bassa.
Trascorso il tempo di lievitazione in teglia condite le pizze con il pomodoro e l'aglio;

COTTURA
9

Accendete il forno a 240° Statico 220° Ventilato, appena raggiunge la temperatura infornate le pizze per 10 minuti, Sfornate e condite con il cacioricotta o eventualmente la mozzarella già sgocciolata.
Infornate per altri 5 minuti o fino a quando non raggiungete la giusta colorazione.

Ingredients

INGREDIENTI IMPASTO
 1 kg Farina debole 11,5gr proteine
 680 g Acqua
 10 g Lievito di Birra Fresco
 20 g Sale
 20 g Miele Millefiori
 20 g Olio Evo
INGREDIENTI CONDIMENTO
 350 g Passata di pomodoro
 200 g Cacioricotta
 3 pt Aglio
 20 ml Olio Evo

Directions

1

Realizzate un AUTOLISI Inserendo all'interno dell'impastatrice tutta la farina e 550 gr di ACQUA a temperatura ambiente, fate girare per 4 minuti in prima velocità, e ad impasto ultimato date un riposo di 30 minuti;

2

Inserite all'interno dell'impasto il LIEVITO ed il MIELE, aiutandovi con metà dell'acqua restante impastate per 4 minuti in prima velocità;

3

Appena l'impasto si stacca dai bordi, inserite il SALE, e un altro podi acqua per aiutare il suo assorbimento;

4

Ultimate l'impasto in seconda velocità inserendo l'acqua restante e L'OLIO EVO a filo.

PUNTATA 2 ORE
5

Inserite l'impasto in una ciotola oliata e date 2 pieghe di rinforzo a step di 10 minuti, lasciando lievitare l'impasto in forno spento con un pentolino di acqua bollente, per ricreare una camera di lievitazione.

STAGLIO 1 ORA e 1/2
6

Formate 3 bocce da 450gr per ruoti da 30 cm x 20, e rimettete in forno a lievitare per 1 ore e 30 minuti, sempre con un pentolino all'interno.

STESURA 1 ORA
7

Oliate la teglia 30 cm x 20, stendete la pizza su un piano leggermente infarinato dandogli una forma rettangolare, schiacciandolo l'impasto con i polpastrelli, da sopra a sotto per un paio di volte, adagiate il panetto steso all'interno del ruoto, ed inserite nuovamente inforno spento sempre con il pentolino caldo e lasciate lievitare per 1 ora;

CONDIMENTO
8

Mentre la pizza lievita all'interno della teglia, fate soffriggere un aglio ed inserite il pomodoro in padella, lasciatelo tirate per 20 minuti a fiamma bassa.
Trascorso il tempo di lievitazione in teglia condite le pizze con il pomodoro e l'aglio;

COTTURA
9

Accendete il forno a 240° Statico 220° Ventilato, appena raggiunge la temperatura infornate le pizze per 10 minuti, Sfornate e condite con il cacioricotta o eventualmente la mozzarella già sgocciolata.
Infornate per altri 5 minuti o fino a quando non raggiungete la giusta colorazione.

PIZZA PARTY IN CASA

La Pizza è pronta ora vi tocca condividere la vostra pizza con tutti noi 🙂 🙂

#pizzaparty #valentinotafuri

PIZZA PARTY IN QUARANTENA DEL 21 MARZO

2 Comments

  1. Giuseppe 23 Marzo, 2020 at 10:57 am

    Solitamente le farine con 11,5 di pro hanno un w molto più alto. Se 11,5 corrispondono a 220 allora quelle con 10g di pro hanno un w di 150? Strano

    Reply
    1. Valentino Tafuri 23 Marzo, 2020 at 11:36 am

      Ciao Giuseppe, questo è un dato molto indicativo, ma è un indicazione utile per un consumatore che vuole cimentarsi nella preparazione di una pizza, non avendo spesso la possibilità di conoscere la reale forza della farina.
      Il wW non è dato dalla quantità di proteina ma da quante se ne trasformano in glutine e da come lavora quel glutine. Quindi come nel caso di farine macinate a pietra potremmo trovarci 13 gr di proteine ma effettivamente avere poco glutine e quindi poca forza. 🙂

      Reply

Rispondi