Vivi la mia Esperienza

Tra un po’ compiremo 7 anni di attività, e di strada ne abbiamo fatta tanta. Eppure, non ci fermiamo mai!
Dopo la pizza tonda – contaminata dall’arte della panificazione

il tronchetto, la pizza Cilentana ed il Racchetto oggi abbiamo in cantiere il Quadrotto, una specialità che sarà presentata nel nuovo menù!


Mi piace condividere con voi il mio concetto di pizza come un’esperienza. Un’esperienza che inizia con un prodotto da forno e finisce con un dolce lievitato, passando per diverse strutture di pizze e consistenze che vanno dal soffice al super croccante!

Oggi, trascorrere un’ora in pizzeria sta diventando sempre più un lusso ed è proprio per questo che voglio dedicare il massimo ad ogni cliente.
Con il nuovo menù sarà possibile fare dei percorsi di degustazione “l’esperienza” in cui si lavorerà principalmente con prodotti del giorno.

Sì, perché se la mattina il mio contadino ha raccolto i funghi, io li posso promuovere e valorizzare nei miei piatti. Così come, se domani il contadino dovesse raccogliere gli asparagi sarò ancora più contento di cambiare prodotto e promuovere gli asparagi.

La pizza deve diventare un tutt’uno con chi produce le materie prime e con chi, come me, le trasforma. Il concetto di pizza alla carta è oramai riduttivo. Immaginate:

  • entrée di benvenuto con crostino di pane artigianale e calice di bollicine;
  • pizza tonda “fiano avellinese” 20 cl;
  • pizza Cilentana “aglianico rosè” 20cl;
  • quadrotto “tintore” 20 cl;
  • croissant con confettura di pomodoro e crema al latte di bufala! “Passito”

Questo è un vero e proprio viaggio. Con una semplice cena posso raccontarvi la storia di Raffaele Tagliafierro che ha recuperato il vitigno più antico della Campania con la sua Cantina Tagliafierro.

Raffaele Tagliafierro

Ma anche quella di Ciro Macellaro, che si sta facendo strada nel mondo dell’enologia con “Tenuta Macellaro”.

Ciro Macellaro


Beh, e cosa vogliamo dire di Mario Di Bartolomeo? Giovane cilentano che ogni giorno porta avanti il suo progetto circondato da capre, pecore e mucche, con il suo Caseificio “Le Starze”.

Mario di Bartolomeo


Immancabile è l’incontro giornaliero con Michele Cavallo, un uomo instancabile che già alle prime ore dell’alba sta in mezzo ai campi per poi continuare con la vendita ai mercati locali.

Michele Cavallo


Posso, poi, raccontare di me e del mio staff che per ogni struttura ed ogni impasto realizziamo una cottura dedicata, un impasto messo a punto dopo anni di studio.
Posso raccontarti di Petra, azienda leader nel mondo delle farine, che ogni giorno si impegna per migliorare questo settore con il progetto “evolutiva”, macinando grani provenienti dalla Sicilia.


Posso raccontarti di Tutto, ma voglio che questo diventi normalità.

Come? Bhe sedendosi ai miei tavoli e facendo prevalere la curiosità del gusto.


Intanto scappo che vado ad infornare un po’ di pane!


Ah dimenticavo, questo menù sopra citato, lo potrete trovare a San Valentino!

Rispondi